INSPIRARE, ESPIRARE.. RINGRAZIARE, ISPIRARE – Be Yoga Studio

INSPIRARE, ESPIRARE.. RINGRAZIARE, ISPIRARE

Qualche settimana fa, ho avuto la possibilità di scrivere per il nostro blog un articolo sullo yoga nel mondo in questo momento di pandemia e cambiamenti, il senso profondo che volevo dare alle mie parole era essenzialmente legato all’emozione di vedere tanti insegnanti di Yoga impegnati ad offrire tutto ciò che potevano e al servizio di tutti.

Vorrei dedicare le mie parole di oggi a tutte le persone che in questi mesi hanno praticato con noi, quelle che non hanno potuto, ma è come se l’avessero fatto, quelle che hanno continuato a cercarci. In questi mesi, tutte queste persone ci hanno aiutato. Ognuna di noi ha messo il suo massimo in quello che ha cercato di costruire e offrire, e ognuna di noi ha avuto tanto da ognuno di voi.

I nostri praticanti, amici, familiari, conoscenti, contatti, amici dei social… ognuno di loro ci ha dato la magia dell’ispirazione che ci accompagna nella vita quotidiana e nella scelta di vita che abbiamo fatto come insegnanti e praticanti di Yoga.

Dire, fare..ringraziare.
Da piccoli tutti abbiamo giocato a “dire, fare, baciare, lettera e testamento”. Per me, non era mai uno scherzo, perché, di fatto, era una prova importante da superare di fronte agli altri e anche di fronte a me stessa. Come oggi “dire, fare, ringraziare” non è uno scherzo e non è un gioco, è un inchino che rivolgo a tutte le persone che si ritroveranno in queste parole, e a quelle che non si ritroveranno perché molti non si sono neanche accorti di quello che hanno fatto per me.
Vorrei ringraziare chi ha praticato con noi, chi sta praticando con noi e chi tornerà, ma anche chi arriverà a Be Yoga per la prima volta; chi mi ha regalato un pacco di caffè, quando dopo aver fatto un’ora e mezza di fila per fare la spesa, mi sono scordata di prenderlo; chi mi ha mandato musica da ascoltare, fiori da guardare, consigli di lettura non richiesti, consigli di cucina non richiesti, consigli non richiesti… tutti quelli che mi hanno mandato qualcosa di non richiesto e che ho apprezzato tanto; chi mi ha aiutato a trasformare un pollice nero in un pollice verde; chi mi ha mandato anche un semplice messaggio con scritto buongiorno; tutti i praticanti che mi hanno scritto per chiedermi come stavo, o solo per dire grazie; ..la lista continua, ma so che tutti vi siete trovati in qualcosa.

Il mio/nostro non vuole essere un semplice grazie di cortesia, vogliamo esprimervi ciò che proviamo con consapevolezza e gioia.
Non vogliamo edulcorare la realtà con parole magiche, però ci sentiamo inarrestabili, consapevoli di avere la capacità, la spinta e la resilienza per superare gli ostacoli.
Ogni giorno siamo a Be Yoga, mettiamo sempre il nostro massimo giorno dopo giorno e crediamo di poterlo fare.
E crediamo di poterlo fare perché ci siete voi.

Giulia

Leave a comment

tre × 4 =