MEDITAZIONE FAI DA TE: COME INIZIARE DA SOLI A CASA – Be Yoga Studio

MEDITAZIONE FAI DA TE: COME INIZIARE DA SOLI A CASA

Stai percorrendo un sentiero che per migliaia di anni ha condotto molte persone a chiarezza, pace e profonda realizzazione. Possa il loro illuminato sostegno ispirarti nel risveglio. E possa la tua pratica sincera guidare e liberare il tuo spirito. – Tara Brach –

1- Strategie di supporto
2- Come stabilire una routine quotidiana
3- Creare un contenitore
4- Stabilisci la tua intenzione
5- Trova la tua posizione

Esistono varie strategie di supporto alla meditazione. L’arte della pratica meditativa è usare queste strategie con curiosità e gentilezza. La saggezza della pratica è ricordarci che la presenza naturale è già in noi, e che la consapevolezza amorevole è la nostra stessa essenza. Spesso, ci avviciniamo alla meditazione con un’idea predeterminata di ciò che dovrebbe succedere, realmente non esiste una “corretta” meditazione. Siediti ogni giorno, anche se per pochi minuti. Non giudicare la tua pratica. Abbi fiducia che una pratica sincera con un cuore aperto possa condurti a casa verso un senso di interezza e libertà. Sii amichevole anche verso ciò che viene fuori, che esse siano sensazione di paura o pace.

1- Strategie di supporto:

  • Siediti ogni giorno, anche se per pochi minuti
  • Durante la giornata prenditi del tempo, connettiti con il tuo respiro e con il tuo corpo
  • Rifletti sul tuo bisogno di libertà spirituale e su quella di tutti gli esseri viventi
  • Ricordati che, come te, tutti vorrebbero essere felici
  • Potresti praticare con un’altra persona o con un gruppo
  • Utilizza risorse come libri e cd che ti siano di ispirazione o che ti guidino ad approfondire la pratica
  • Se salti il tuo appuntamente quotidiano, che sia per un giorno, una settimana o un mese… ricomincia
  • Se hai bisogno di sostegno e guida, chiedilo
  • Non giudicare la tua pratica, accetta ciò che avviene, fidati di te stesso e sii libero
  • Vivi con riverenza verso la vita: impegnati nella non-violenza e nel vedere e onorare il sacro che è in tutti gli esseri viventi
  • Riconosci ciò che emerge. Lascia che la vita si dispieghi, così come è
  • Utilizza delle àncore per permettere alla mente di calmarsi e per rendere più profonda la presenza.

2- Come stabilire una routine quotidiana.

L’attitudine è tutto. Mentre esiste un un variegato numero di strategie meditative, la differenza è fatta dalla nostra serietà e sincerità. Invece di aggiungere un altro “dovrei” alla tua lista, scegli di meditare per connetterti più profondamente con la tua innata chiarezza. Abbi fiducia: che una pratica sincera con un cuore aperto possa condurti a casa verso un senso di interezza e libertà. Sii amichevole anche verso ciò che viene fuori, che esse siano sensazione di paura o pace.

3- Creare un contenitore.

Stabilisci un orario e trova uno spazio. La mattina è un buon momento, la mente è più quieta, tuttavia dovresti scegliere un orario in cui realmente puoi dedicarti e impegnarti. Se puoi, scegli un posto dedicato solo alla meditazione, protetto e calmo dove puoi lasciare il tuo cuscino o coperta. Puoi utilizzare candele, fiori, pietre, conchiglie… qualunque cosa crei in te senso di meraviglia e rispetto. Non sono indispensabili, ma possono essere utili per ricordarti ciò che ami.

4- Stabilisci la tua intenzione.

“La cosa più importante è ricordare la cosa più importante”. Richiama alla mente ciò che conta per te, cosa ti ha condotto alla meditazione. Prenditi qualche minuto per connetterti con le aspirazioni del tuo cuore.

5- Trova la tua posizione.

Essere svegli è essenziale. Siediti su un cuscino o sedia, allunga bene la spina dorsale, mantieni una posizione allungata e confortevole. Percepisci il senso di apertura nel tuo corpo. Rilascia le abituali zone di tensione, prova a farlo coscientemente, ad esempio, stacca la lingua dal palato. Inizia a respirare in modo profondo e lento, resta presente, cerca di non manipolare i tuoi pensieri, di qualunque natura siano. Utile àncora di presenza potrebbe essere l’osservazione del respiro.

Giulia

Leave a comment

undici + nove =